Con lunghi orari di lavoro aumentano i decessi per malattie cardiache e ictus

Le lunghe ore di lavoro hanno portato a 745.000 decessi per cardiopatia ischemica e ictus nel 2016, un aumento del 29% dal 2000, secondo nuove stime dall’Organizzazione internazionale del lavoro (ILO) e dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) pubblicate oggi su Environment International.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.