Premio Letteratura di Impresa: vince Nina sull’Argine

Anche quest’anno il  Festival Città Impresa a Bergamo, ha dato spazio al Premio Letteratura d’Impresa, nella sua seconda edizione. Il Premio ha lo scopo di favorire una crescita culturale e promuovere una moderna cultura d’impresa in grado di stimolare lo sviluppo del tessuto industriale italiano ed in particolare delle PMI, nel rispetto di un’etica condivisa da tutti, imprenditori e manager, lavoratori e stakeholder. La Giuria Premio Letteratura d’Impresa, composta da diverse personalità del mondo dell’impresa, del giornalismo…

"Premio Letteratura di Impresa: vince Nina sull’Argine"

Crediti con il datore di lavoro: prescritti dopo 5 anni dalla fine collaborazione

Con la nota 1959 del 30 settembre 2022, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha rivisto il proprio orientamento sulla decorrenza della prescrizione dei crediti da lavoro alla luce della sentenza della Cassazione 26246 del 6 settembre 2022 e portando a cinque anni dalla cessazione del rapporto: è il termine entro il quale il lavoratore potrà vantare i propri crediti di lavoro nei confronti del datore di lavoro.La Cassazione ha recentemente sentenziato in merito ad una vicenda…

"Crediti con il datore di lavoro: prescritti dopo 5 anni dalla fine collaborazione"

Mercato del lavoro: solo il 14,8% dei contratti è indeterminato

Il mercato del lavoro italiano appare ancora intrappolato nella precarietà: dei nuovi contratti attivati nel 2021 solo il 14,8% era a tempo indeterminato, mentre il tempo determinato riguardava il 69,8% delle nuove attivazioni.Sono alcuni dei numeri contenuti nel “Rapporto Inapp 2022: Lavoro e formazione, l’Italia di fronte alle sfide del futuro”. Le attivazioni di contratti stabili riguardavano il 16,7% dei contratti totali nel 2020 e il 15,2% nel 2019. Nel 2018, prima dell’introduzione del Decreto…

"Mercato del lavoro: solo il 14,8% dei contratti è indeterminato"

Busta paga di Novembre: un giorno di permesso in più (non per tutti)

Questo mese ci sarà un’ex festività soppressa, il che comporterà un vantaggio in busta paga. Escluso ai Quadri direttivi (perchè hanno tutti uno stipendio medio mensile che non fa scattare il beneficio) il bonus del valore di 150 euro, riconosciuto a coloro che percepiscono nello stesso mese uno stipendio lordo inferiore a 1.538 euro, è invece previsto un giorno di permesso in più.Questo per il meccanismo di comporto della festività soppressa prevista per il mese…

"Busta paga di Novembre: un giorno di permesso in più (non per tutti)"

Bonus dipendenti: fino a 600 euro senza imposte anche per utenze domestiche

Pronte le istruzioni per i datori di lavoro che intendono erogare ai propri dipendenti somme orimborsi per contenere il costo di energia elettrica, acqua e gas naturale. Il decreto Aiuti-bis,infatti, ha innalzato per il 2022 fino a 600 euro (al posto degli ordinari 258,23 euro) il limiteentro il quale è possibile riconoscere ai dipendenti beni e servizi esenti da imposte, includendoanche le somme erogate o rimborsate per il pagamento delle utenze domestiche. Con lacircolare n.…

"Bonus dipendenti: fino a 600 euro senza imposte anche per utenze domestiche"