Conad: condanna a Bari per cessione ramo d’azienda

Non contemplare una parte dei lavoratori e delle lavoratrici del punto vendita ex-Auchan è contro la normativa del Codice Civile artt. 2112LA Filcams CGIL rende nota una sentenza del 6 giugno 2022 con la quale il Tribunale di Bari ha riconosciuto l’illegittimità del comportamento tenuto da Margherita Distribuzione Spa e dalla società Maiora Srl che, nel settembre 2020, sottoscrivevano un accordo di cessione di ramo d’azienda. Tale accordo stabiliva, con criteri arbitrari, il transito di…

"Conad: condanna a Bari per cessione ramo d’azienda"

Formazione: per gli esperti è ora di investire meglio

Il middle manager per la centralità della sua posizione riveste un ruolo importantissimo all’interno dell’organizzazione. È la figura che si fa garante della messa in pratica delle strategie, della mission e della vision pianificate dal top management. I Quadri direttivi del settore privato o i responsabili di funzioni nel pubblico impiego hanno assunto nel tempo responsabilità manageriali sempre più elevate, con gruppi di lavoro con collaboratori e professionisti, sono ormai lavoratori che si propongono di…

"Formazione: per gli esperti è ora di investire meglio"

Formazione: una guida per scegliere il miglior Partner per l’azienda

Questo articolo è dedicato a tutti coloro che sono alla ricerca di Partner di Formazione professionale. Non è insolito che chi si avvicina per la prima volta a un servizio non sappia da dove partire, ma capita anche che pur conoscendo bene il settore – e nonostante lunghe ricerche – non si riesca a trovare la persona o l’azienda che fa al caso proprio.

Qualsiasi sia la problematica, disperare non è consigliato.

Di seguito si è provato a dare risposta alle principali domande che rallentano la ricerca del perfetto Partner di Formazione professionale, con la speranza di fornire strumenti utili a muoversi più sicuramente verso la persona o la società scelta.

Dove trovo la persona giusta?

Passaparola.

La ricerca di Partner per la formazione professionale può avvenire per passaparola: ma dimmi… Com’è andata con quel corso che hai seguito? Un consiglio: non chiedere pareri sulla bravura del formatore o della formatrice. Chiedi se qualcosa è cambiato nell’organizzazione!

Online.

Slow food o fast food? Fai attenzione ai cataloghi sconfinati. Andresti mai in un ristorante con un menù che prevede ogni tipo di pietanza? Meglio pochi piatti memorabili, creati ad arte con materie prime di alta qualità.

E ricorda: esistono le mode del momento anche nella formazione.

Vai oltre il titolo e chiedi di conoscere il programma e di incontrare il formatore o la formatrice. Fatti incuriosire dalla sua storia e dal suo modo di comunicare!

Come la scelgo?

Solo soluzioni su misura!

Il tuo (o la tua) Partner ideale non arriverà con la soluzione in tasca. Questa persona formulerà ipotesi e cercherà conferme di realtà. Se non ti pone domande e non chiede di sapere, non fa per te!

La formazione è il frutto di una seria analisi dei bisogni formativi. Questa analisi può avvenire anche solo attraverso un incontro tra consulente e azienda. Ma consulente, non commerciale!

Cosa chiederle?

La formazione si concentra sulla coscienza a conoscenza di sé. L’informazione riguarda la sfera della competenza tecnica, come l’uso di software o macchinari.

Anche quando l’esigenza primaria è l’informazione tecnica, è sempre meglio abbinarvi una minima formazione. Essa crea le premesse necessarie per acquisire le nozioni. Come diceva Edgar Morin: è meglio una testa ben fatta che una testa ben piena!

E i tempi?

La formazione è continua o non è.

È un percorso a tappe, ognuna delle quali va monitorata per comprenderne l’efficacia in termini di cambiamento dei comportamenti. Non aspettarti risultati veloci: probabilmente se sono veloci non sono duraturi.

Il tempo investito in formazione è quello del giardiniere che dissoda, annaffia, semina. Un tempo funzionale alla nascita e alla cura di un giardino sano e bello!

E i luoghi?

In formazione la scelta del luogo adeguato è importante tanto quanto quella dei contenuti e della modalità di erogarli.

È consigliabile, poi, mettere via i telefoni dedicare alla formazione tempo di qualità.

L’essere umano apprende solo se reputa la formazione utile e divertente. Una formazione efficace nasce sempre dalla consapevolezza e dal desiderio di cambiamento dei partecipanti.

Perché fare formazione?

Un’organizzazione di persone flessibili è più pronta a rispondere alle esigenze del mercato. La formazione continua è garanzia di flessibilità, consapevolezza, proattività, apertura ai cambiamenti e self-efficacy.

Equità di genere: nel mondo del lavoro migliora la partecipazione delle donne

La rivoluzione gentile vive nelle aziende impegnate a costruire un contesto equo, in chi avverte un moto interno di ribellione davanti alle piccole e grandi discriminazioni quotidiane. Una trasformazione che vive anche in chi si attiva, agisce e guarda al futuro con la forza positiva del cambiamento. Gesti concreti, gentili ma ribelli, che riguardano proprio tutti. Una Survey su 4000 donne lavoratrici restituisce lo stato dell’equità di genere nel nostro paese: il 55% ha subito…

"Equità di genere: nel mondo del lavoro migliora la partecipazione delle donne"

ANQUAP: il sindacato dei direttori e assistenti amministrativi della scuola verso il congresso

L’Anquap, Associazione professionale a valenza sindacale che dal 2001 opera prevalentemente nel settore istruzione e raccoglie per lo più le adesioni dei Direttori SGA e degli Assistenti Amministrativi che lavorano nelle Scuole prepara il proprio sesto congresso nazionale che si terrà a Roma il 13 e 14 giugno presso il Radisson Blue.Il tema del convegno ruota è il merito, l’impegno e la competenza delle dirigenze e delle elevate professionalità per il buon andamento e l’imparzialità…

"ANQUAP: il sindacato dei direttori e assistenti amministrativi della scuola verso il congresso"

Organizzazioni e cultura della salute: attenzione allo stress lavorativo!

Intervista a Carmelo Orsi Il dott. Carmelo Orsi, Nutrizionista, si occupa da sempre di Alimentazione, Igiene e Educazione alimentare, Bioenergetica, Psiconeuroendocrinoimmunologia, Programmazione Neuro Linguistica e… Psiconutrizione, intesa come la naturale conseguenza delle emozioni e/o dello stress sul comportamento alimentare. In particolare, questo ultimo approccio, si rivela molto interessante in tema di cultura della salute sul posto di lavoro. Il dott. Orsi spiega perché. Partiamo dalle basi… Quanto incide lo stress sulle nostre abitudini alimentari? Direi…

"Organizzazioni e cultura della salute: attenzione allo stress lavorativo!"

Lavoro: si insedia Osservatorio nazionale bilaterale lavoro agile

E’ operativo da maggio l’Osservatorio nazionale bilaterale sul lavoro agile voluto dal ministro Orlando e composto da rappresentanti dei datori di lavoro e dei lavoratori, designati dalle parti firmatarie dello specifico Protocollo sottoscritto il 7 dicembre scorso. Con questa iniziativa si da concretezza al documento che ha individuato le linee di indirizzo sul lavoro agile per la futura contrattazione collettiva, nazionale e aziendale e/o territoriale e ha gettato le basi di un metodo di confronto…

"Lavoro: si insedia Osservatorio nazionale bilaterale lavoro agile"

Pensione integrativa: intervista a Maurizio Grifoni presidente Fon.Te.

La nostra inchiesta sui fondi pensioni complementari tratta questo mese del fondo pensione complementare dei dipendenti del settore terziario (commercio, turismo, servizi e del settore dell’artigianato): Fon.Te..La sua finalità è quella di erogare trattamenti pensionistici complementari del sistema previdenziale obbligatorio in modo tale da garantire all’ex lavoratore di mantenere lo stesso tenore di vita anche in pensione. Delle tipologie di fondi ed in generale della integrazione alla pensione abbiamo scritto in questo articolo, Fon.Te. è…

"Pensione integrativa: intervista a Maurizio Grifoni presidente Fon.Te."

Giulia Borgherese: curare le malattie della cultura organizzativa

Intervista a Giulia Borgherese CEO di Borgherese HR Designer Sociologa esperta di processi organizzativi, Giulia Borgherese continua a interrogarsi sui cambiamenti di paradigma in atto nelle imprese, dedicando particolare attenzione alla valorizzazione del Capitale Umano. Dalla specializzazione in Human Resource Management alla fondazione della società che porta il suo nome, la CEO di Borgherese HR Designer propone chiavi di lettura che tengono conto della centralità del benessere dell’individuo nelle comunità organizzative. Oggi affronta il tema…

"Giulia Borgherese: curare le malattie della cultura organizzativa"

Credito all’impresa: la sfida dei CFO

Dopo un 2020 in cui le imprese italiane – specialmente quelle piccole – hanno chiesto finanziamenti principalmente per affrontare l’emergenza, pagare i dipendenti e i fornitori, nel corso del 2021 le aziende hanno cominciato a pensare al futuro e a richiedere finanziamenti con importi maggiori per tornare a investire sulla crescita della propria attività. Investimenti che potrebbero rendere le imprese più forti e più preparate ad affrontare le turbolenze economiche determinate dalla guerra in Ucraina.…

"Credito all’impresa: la sfida dei CFO"