Giugno 24

Middle Management: a Roma giornata di studi

0

MIDDLE MANAGEMENT. L’evoluzione del ruolo dei quadri e delle elevate professionalità in Italia
Giornata di studi

Il CE.S.MA.L. Centro Studi sul Management ed il Lavoro organizza una giornata di studi sul ruolo del Middle Management nell’evoluzione delle imprese e della pubblica amministrazione.
La giornata di studi si terrà a Roma Camera dei Deputati Sala Matteotti, piazza del Parlamento 19 il 15 maggio 2024 dalle 9,30.
La categoria dei Quadri è costituita dai prestatori di lavoro subordinato che, pur non appartenendo alla categoria dei dirigenti, svolgono funzioni con carattere continuativo di rilevante importanza ai fini dello sviluppo e dell’attuazione degli obiettivi dell’impresa. La definizione della Legge 3 maggio 1985, n. 190 è rimasta generica e senza un concreto costrutto normativo, rinviando, per le opportune specificazioni, alla contrattazione collettiva. La lettera della legge stabilisce solo che i requisiti di appartenenza alla categoria dei Quadri siano stabiliti dai contratti collettivi nazionali ovvero aziendali, nell’ambito di ciascun ramo di produzione e in relazione alla struttura organizzativa dell’impresa.
La categoria del Quadri rappresenta un indiscutibile bacino di elevate professionalità a disposizione di ogni organizzazione aziendale. Adesso, a distanza di 40 anni, anche il settore pubblico sembra avvertire la necessità di valorizzare adeguatamente tali competenze, attraverso la costituzione di un’“area delle elevate professionalità”, peculiarità specificatamente prevista nella riorganizzazione della PA, in cui collocare il personale apicale incaricato dell’esercizio di funzioni organizzative e gestionali.
La sostenibilità dell’impresa nell’era del lavoro digitale è diventata una preoccupazione crescente per i ruoli specialistici apicali, i mutamenti dati dall’intelligenza artificiale rischiano di trasformare se non cancellare modi e ruoli nel lavoro. I Middle manager del settore privato e quelli del settore pubblico che occupano ruoli tecnici e gestionali trovano sempre maggiore riconoscimento ed è fondamentale il loro contributo per il funzionamento dei processi aziendali e organizzativi svolgendo un ruolo importante per rendere operative le scelte strategiche e per sovraintendere a funzioni specialistiche ad alta qualificazione. I Middle manager hanno nel mercato del lavoro maggiori opportunità proprio per la loro specificità e adattamento a contesti diversi, anche se nell’attuale momento economico esiste una ridefinizione del ruolo non sempre lineare e omogenea da comparto a comparto.

La giornata di studi intende sollecitare il dibattito sul ruolo e sulle direttrici di sviluppo di questa importante parte di lavoratori ed il loro contributo ai cambiamenti nel mondo del lavoro e sarà aperta dai saluti istituzionali di Marina Elvira Calderone, Ministro del lavoro e delle politiche sociali; Claudio Durigon, Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; Annarita Patriarca, Segretaria di Presidenza della Camera dei Deputati. Francesco Zaffini, Presidente Commissione Affari sociali, sanità, lavoro pubblico e privato, previdenza sociale Senato.

Il programma della giornata prevede la mattina impegnata dal tema importantissimo della rappresentanza con gli interventi di Gabriella Ancora, Presidente CIU UnionQuadri; Vera Buonomo, Segretaria confederale Uil Unione Italiana del Lavoro; Marco Carlomagno, Segretario generale FLP Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche; Federica Cochi, Presidente APIQA CGIL; Stefano Cuzzilla*, Presidente di Confederazione Italiana Dirigenti d’Azienda; Giorgio Graziani, Segretario Confederale della CISL; Mattia Pari, Segretario generale Aggiunto Federazione Autonoma Bancari Italiani. Il pomeriggio a partire dalle 14:30 Il valore della professionalità dei Middle Manager nell’era digitale con gli interventi di Gabriele Giorgi, Professore Ordinario in Psicologia del lavoro e delle Organizzazioni Università Europea; Giulia Borgherese, CEO BHR; Marilù Carnesi, Co-owner e Training Manager;
Maria Teresa Cuomo
, Docente di Economia e Gestione delle Imprese, Management dell’Innovazione Università di Salerno; Pietro Cum, CEO Elis; Andrea Malacrida, CEO di The Adecco Group Italia Massimo Mercati, CEO Aboca.
A seguire il panel su Middle Manager al femminile: la grande risorsa delle aziende italiane
dove sono attese Valeria Fatone, Giornalista professionista; Giorgia Butera, Sociologa, Presidente METE Onlus; Sonia Malaspina, Direttrice Relazioni Istituzionali Danone; Barbara Martini, Docente di Politica Economica Università di Tor Vergata; Delegata del Rettore alle pari opportunità & inclusione; Francesca Merella, Chief Human Resources Officer Gruppo Lutech; Silvia Zanella, Head of Employee Experience, Employer Branding and HR Communications per EY Italia.
Alle 16:30 i lavori proseguono con Le nuove direttrici del Middle management: Terzo Settore, Ambiente e Sanità introdotto e moderato da Paolo Cento, Direttore responsabile Articolo 9 intervengono Anna Angioni, Area Risorse Umane Arpa Lazio; Carla Messano, Consigliera Federazione Associazione Volontari Ospedalieri; Enzo Morricone, Direttore Centro Servizi per il Volontariato del Lazio; Carlo Tosti, Presidente dell’Università Campus Bio-Medico di Roma; Silvia Superbi, Direttrice di Fondazione Consulcesi. A seguire il panel su Intelligenza Artificiale: la sfida degli scenari complessi nel lavoro con Mauro Antico, Chief Research & Innovation Officer Philmark group; Lelio Borgherese, Presidente Assocontact; Massimo Chiriatti* Chief Technology & Innovation Officer, Lenovo Italia; Vivaldo Moscatelli, Human-AI relationship and Technology Enhanced Learning Banca d’Italia.I lavori saranno conclusi con la sintesi di Ciro Cafiero, Avvocato giuslavorista e Presidente Comitato Scientifico Centro Studi sul Management ed il Lavoro.

Per informazioni e iscriversi all’incontro (accesso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili) ecco il link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *