Giugno 24

Retail: vince sempre di più la prossimità

Essere sempre più vicini ai propri clienti, è questo l’imperativo delle catene distributive italiane impegnate in una doppia sfida: combattere l’ecommerce e riempire gli spazi che le catene nazionali di derivazione francese stanno lasciando sempre più nel nostro paese. Cambia la proposta commerciale che da generalista e stabile in tutti i punti vendita diventa centrata sulle abitudini di acquisto dei consumatori con prodotti provenienti dal territorio che, oltre alla selezione di marche industriali a prezzi competitivi, si vanno ad affiancare ai prodotti a marchio della. Si ampliano gli spazi dei reparti freschi e freschissimi e quelli dedicati ai prodotti del territorio.
Largo quindi ai format rinnovati che puntano molto sul servizio e sulla relazione con il cliente. Si tratta di luoghi accoglienti, moderni e a misura d’uomo per una spesa veloce e completa, con prodotti di tradizione e nuove tendenze di consumo. Spazio ai freschi e ai prodotti locali, per una spesa quotidiana ottimizzata e a prezzi convenienti evidenziati con comunicazione in-store a tetto e a scaffale. Entrambi i negozi sono stati realizzati con accorgimenti sostenibili in ottica di risparmio energetico e il rispetto dell’ambiente, come l’utilizzo delle lampade a led e dell’anidride carbonica come fluido refrigerante per gli impianti frigo.
Esselunga, Vegè, Conad sperimentano un nuovo approccio al punto vendita supermercato. Abbandonati i grandi magazzini spersonalizzati, tutti uguali, massificati e lontani ora l’imperativo è “vicino, piccolo, amichevole”, nuovi punti vendita che puntano anche sulla qualità delle cosiddette private label dell’insegna, che si contraddistinguono sempre più per l’italianità. Sono centinaia le referenze che i vari distributori ormai fanno produrre 100% in Italia, con tanti denominazioni Dop, Igp e Docg. Non mancano i prodotti pensati per vegetariani e vegani, alimenti senza glutine, ricchi di fibre, con meno grassi, senza zuccheri aggiunti e funzionali.
I nuovi supermercati guardano al futuro con i più moderni sistemi di pagamento elettronici come Apple Pay e Satispay, i depositi e prelievi con ViaCash ed il servizio di consegna della spesa a domicilio.