Ristorazione: consumi giù di 56 miliardi dal 2019

L’improvvisa ripresa dei contagi che ha compromesso il mese più importante dell’anno, dicembre, ha fatto ripiombare il settore dei pubblici esercizi nella piena emergenza. Per questo Fipe-Confcommercio, la Federazione italiana dei Pubblici esercizi ha inviato una lettera ai ministeri del Lavoro e del Turismo per fare in modo che le imprese del settore siano comprese nel prossimo decreto di sostegno alle realtà in crisi, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni all’attenzione del Consiglio dei ministri.…

"Ristorazione: consumi giù di 56 miliardi dal 2019"

CIG straordinaria: Fipe Confcommercio, proroga per favorire la ripresa

In una nota indirizzata al governo Fipe Confcommercio, tramite il direttore generale Roberto Calugi afferma che servono altre settimane di Cassa Covid straordinaria. Sebbene dall’estate siano venuti segnali incoraggianti, per Fipe permangono forti preoccupazioni legate ad una completa ripresa che riporti le imprese ai livelli precedenti al Covid-19. Per questo chiediamo al Governo di intervenire subito. Il settore guarda con preoccupazione all’ormai imminente esaurimento degli ammortizzatori sociali straordinari “Covid-19” che si verificherà il 10 ottobre…

"CIG straordinaria: Fipe Confcommercio, proroga per favorire la ripresa"

Zona bianca: in 9mila bar torna il rito del caffè al banco

Dal 31/5 con l’ingresso in zona bianca, i Pubblici esercizi del Friuli Venezia Giulia, della Sardegna e del Molise ripartono a pieno regime. Nei 9mila bar di queste tre regioni è possibile finalmente ricominciare a bere il caffè al bancone. Una boccata d’ossigeno, in particolare per i 4mila locali che fino ad oggi sono stati costretti a stare chiusi o a lavorare soltanto con l’asporto, non avendo lo spazi all’esterno. Ossigeno anche per i 36mila…

"Zona bianca: in 9mila bar torna il rito del caffè al banco"

Sostegni BIS FIPE-Confcommercio: spinta importante, ma riaprire tutto

Il Dl sostegni bis, pubblicato in Gazzetta Ufficiale e dunque pienamente operativo, rappresenta un aiuto importante alle imprese della ristorazione e dei pubblici esercizi in generale, in vista della piena ripresa dell’attività. Questo nuovo provvedimento integrativo, il settimo dall’inizio della pandemia, consentirà agli imprenditori di coprire una quota dei ricavi perduti nel corso degli ultimi 14 mesi, in una forbice che va dal 17 al 26%. A dirlo è l’Ufficio Studi di Fipe-Confcommercio, la Federazione…

"Sostegni BIS FIPE-Confcommercio: spinta importante, ma riaprire tutto"