Licenziamento: reintegra sempre per insussistenza del fatto

Il lavoratore licenziato. nel caso di insussistenza del fatto contestato, ha sempre diritto alla reintegra. L’articolo 18 quarto comma della legge 300/70 riconosce il diritto alla reintegra del lavoratore licenziato nel caso di insussistenza del fatto contestato.Esaminiamo il caso specifico. il fondamento del licenziamento è la proporzionalità alcuna tra le sanzioni disponibili nel contratto collettivo ed il fatto contestato, il licenziamento rappresenta l’estrema applicabilità di una sanzione quando il fatto sia talmente grave da impedire…

"Licenziamento: reintegra sempre per insussistenza del fatto"

Licenziamento: lo scarso rendimento è causa legittima

Ci sono cause di licenziamento che dipendono da situazioni di crisi o di scelta altre che sono in conseguenza di una azione o di una non azione del dipendente. Al netto delle ipotesi in cui il licenziamento è conseguenza di una dell’impresa, come un riassetto aziendale, la cessazione delle mansioni ma esistono casi in cui la cessazione del rapporto di lavoro deriva da un comportamento gravemente colpevole o doloso del dipendente. Giova ricordare che i…

"Licenziamento: lo scarso rendimento è causa legittima"

Post su Facebook contro l’azienda: licenziamento negato

Il Tribunale di Taranto con la sentenza del 26 luglio 2021, si è pronunciata sul caso di un lavoratore dell’ex Ilva licenziato per giusta causa per aver scritto sulla propria bacheca Facebook un commento su una fiction in cui accusava gli autori di non aver avuto il coraggio di fare il nome dell’azienda, concludendo con la parola «assassini». Una frase che il giudice ha definito dura e offensiva ma troppo generica e non attualizzata, trattandosi…

"Post su Facebook contro l’azienda: licenziamento negato"