Giugno 24

Retribuzioni: ancora un trimestre difficile

0

Man Holding Two Coin Stacks To Compare

Nel quarto trimestre 2022 il reddito lordo disponibile delle famiglie consumatrici è aumentato dello 0,8% rispetto al trimestre precedente. A fronte di un aumento del deflatore implicito dei consumi pari del 4,7%, il potere d’acquisto è diminuito del 3,7%. (Prospetto 4 e Figura 1).
Nel quarto trimestre 2022, la propensione al risparmio delle famiglie consumatrici è stata pari al 5,3%, in diminuzione di 2 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. Tale flessione deriva da una crescita della spesa per consumi finali (+3%) più sostenuta rispetto a quella registrata per il reddito disponibile lordo (Prospetti 1 e 4, Figura 3).
Il tasso di investimento delle famiglie consumatrici, nel quarto trimestre del 2022 è stato pari al 7,8% (+0,1 punti percentuali più alto rispetto al trimestre precedente), a fronte di un aumento degli investimenti fissi lordi dell’1,4% e del già segnalato aumento dello 0,8% del reddito lordo disponibile (Prospetti 1 e 4).
Fonte: Istat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *