Giugno 24

Festività: il 16 agosto è festa ma non per tutti

I Contratti Collettivi di Lavoro possono prevedere come festivi altri giorni dell’anno oltre a quelli definiti come festa religiose o festività nazionali. Pochi sanno che l’accordo integrativo per la Provincia di Milano nel settore Terziario del 02/12/1971, il C.C.N.L. del settore Agenzie di Assicurazione e l’accordo siglato per il Commercio il 4 luglio 20219 hanno previsto come festiva la giornata del 16 agosto. Il 16 agosto è quindi normato, per i lavoratori Quadri che ricadono nell’ambito di applicabilità di questi contratti, come festivo. Il caso della festività del 16 agosto è un tipico caso in cui un accordo tra parti sociali può derogare la norma generale e disciplinare specificamente una determinata parte del contratto collettivo nazionale. La giornata del 16 agosto, meglio conosciuta nella Provincia di Milano come “Festa del Commercio”, è diventata di fatto una festività evitando situazioni di “dumping” tra lavoratrici e lavoratori del medesimo settore.
La prestazione lavorativa del 16 agosto viene effettuata in regime di giornata ordinaria.
Le ore lavorate durante la giornata del 16 agosto vengono retribuite con una maggiorazione omnicomprensiva e non cumulabile del 30% sulla quota oraria della normale retribuzione. In aggiunta a ciò, per ogni ora lavorativa prestata, il lavoratore avrà diritto ad un’ora di permesso retribuito.
Ai lavoratori in ferie durante la giornata del 16 agosto viene riconosciuta una giornata di ferie compensativa o l’equivalente in ore in caso di fruizione frazionata delle ferie.
L’accordo si applica anche alle sedi periferiche di una società che ha sede in Milano e provincia.

cesmal