Maggio 24

Qualità della vita nel 2022: arriva la classifica

L’indagine del Sole 24 Ore premia tre vincitori: Aosta, Piacenza e Cagliari.

La sfida della qualità della vita, declinata per tre fasce d’età (bambini, giovani e anziani), è stata presentata in anteprima al Festival dell’Economia di Trento. Le classifiche raccontano una mappa del benessere, delineata in base alle “risposte” dei singoli territori alle esigenze specifiche dei tre target generazionali.

Per i più piccoli il posto migliore in cui crescere è Aosta, la provincia è seguita da Arezzo e Siena. In coda alla classifica troviamo Foggia, preceduta da Reggio Calabria, Palermo, Matera e Caltanissetta.

Piacenza è in testa per i giovani, seguita da Ferrara e Ravenna, nelle ultime posizioni il Sud Sardegna.

Il primato nel benessere degli anziani spetta aCagliari, cui fanno seguito Bolzano e Trento. Fanalino di coda è Pistoia, accompagnata da altre due province toscane: Lucca e Massa-Carrara.

L’unica provincia che conquista un posto in tutte le tre top ten è Trento, seguita da Parma che resta nelle prime quindici.

Come sottolineato dagli esperti del Sole 24 Ore “non sempre le province dove vivono più bambini sono quelle che offrono loro (e alle loro famiglie) le migliori condizioni di benessere. Allo stesso tempo i giovani, che popolano le grandi città in cerca di opportunità, oppure i centri universitari, non sempre trovano servizi e livelli di welfare adeguati”.

La classifica è stata realizzata utilizzando 12 parametri statistici di fonti certificate quali: Istat, Miur, Centro studi Tagliacarne e Iqvia.