Giugno 24

Banco Desio: acquisite 48 filiali del gruppo Bper, bonus per i dipendenti

0

Concluso l’accordo tra Banco Desio, il gruppo Bper e le rispettive organizzazioni sindacali a chiusura della procedura relativa alla cessione di 48 filiali del gruppo Bper (di cui 40 ex Carige e 8 del Banco di Sardegna) a Banco Desio. Nonostante la delicatezza e la particolarità di questa trattativa di armonizzazione sulla contrattazione integrativa, i sindacati che hanno parteciupato alla trattativa esprimono soddisfazione per l’accordo raggiunto da parte. In particolare First Cisl ha informato la stampa che è stata trovata una soluzione positiva per tutti i 250 dipendenti coinvolti ottenendo il mantenimento di diverse importanti norme e trattamenti economici o indennità già in vigore. L’accordo ripone poi particolare attenzione anche al tema della previdenza complementare, alla salvaguardia dei percorsi professionali già previsti, alla tutela dei lavoratori da fenomeni di mobilità territoriale, alla copertura sanitaria nonché alla formazione.

Il sindacato, continua la nota, ritiene il contenuto di quanto sottoscritto un grande risultato per tutte le lavoratrici e i lavoratori. Con l’accordo di ieri si è compiuto il primo e fondamentale passo per centinaia di persone che hanno vissuto mesi di grande sacrificio e che adesso meritano un futuro il più solido possibile. L’accordo, inoltre, impegna Banco Desio ad avviare un percorso finalizzato all’armonizzazione delle previsioni di secondo livello entro il settembre 2024 secondo Fisac Cgil. Sono state sottoscritte delle lettere che impegnano l’azienda a mantenere le condizioni applicate ai conti correnti dei dipendenti e a erogare delle cifre in welfare a fronte del carovita e come riconoscimento per le giornate di attività propedeutiche alla migrazione. Infine, è stato chiesto unitariamente all’azienda di porre in essere tutte le misure necessarie per garantire che la migrazione avvenga nel modo migliore possibile, avendo la massima cura degli aspetti legati alla sicurezza e all’affiancamento delle colleghe e dei colleghi acquisiti.

Per Banco Desio, il cui amministratore delegato e direttore generale è Alessandro Decio, ritiene con questo accordo di dare un segnale di forte stabilità e di serenità a tutte le lavoratrici e lavoratori che inizieranno a collaborare nel Gruppo all’esito di questa operazione. Grazie all’intesa raggiunta con le Organizzazioni Sindacali, il Banco ritiene pienamente raggiunto l’obiettivo di poterli accogliere nel migliore dei modi, avendo condiviso le migliori condizioni, tutti i dipendenti che entreranno a far parte del gruppo Banco Desio per effetto della cessione, l’azienda ha confermato il proprio impegno a riconoscere un bonus straordinario pari 500 euro che sarà erogato sotto forma di welfare ai lavoratori provenienti dal gruppo Bper dopo il perfezionamento dell’operazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *