Cassazione 21652/2006: Riconoscimento qualifica di Quadro

La Corte di Cassazione ha stabilito che il diritto al riconoscimento della qualifica di quadro spetta anche qualora la contrattazione collettiva non abbia provveduto né a livello nazionale né aziendale, a stabilire i requisiti di appartenenza alla categoria. La sentenza è la numero 21652/2006, importante perché interviene ribadendo che ai quadri devono essere applicate le norme riguardanti la categoria degli impiegati. “Il diritto al riconoscimento della qualifica di “quadro”, istituita dalla legge 13 maggio 1985 n. 190, è configurabile anche se, entro l’anno dall’entrata in vigore della legge, la contrattazione non abbia provveduto, a norma degli artt. 2 e 3, a stabilire i requisiti di appartenenza alla categoria, che, in tal caso, vanno desunti dalle specifiche indicazioni poste dalla legge, considerando che la categoria dei quadri non appartiene alla categoria dei dirigenti e che ai quadri, salvo diversa disposizione, si applicano le norme riguardanti la categoria degli impiegati (art.2, commi 1 e 3 legge n.190 del 1985).
Per approfondimenti: Cass. civ. Sez. lavoro, 09-10-2006, n. 21652

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.